Per chi è appassionato di giardinaggio e ha il pollice verde nel DNA, le piante da interno non possono mancare in casa. In salotto, in cucina, accanto all’entrata: sono sempre più un vero e proprio oggetto d’arredamento, ma attenzione a prendersene cura nella maniera più corretta. Dalla pulizia delle foglie a una regolare innaffiatura, il nostro piccolo angolo di verde tra le mura domestiche necessita infatti di costanti attenzioni.

Acqua e luce solare: come prendersi cura delle nostre piante da interno

Le piante da interno sono sempre più una parte integrante della nostra casa, un elemento d’arredo che dona colore e riempie gli spazi delle nostre quattro mura. Chi non è in possesso di un giardino, ma anche chi è amante della natura e vuole circondarsi di verde dentro e fuori casa, le piante domestiche impreziosiscono i nostri ambienti e donano loro estetica, bellezza ed eleganza. 

Tuttavia non è facile mantenerle e, proprio perché domestiche e dunque non sottoposte all’azione degli agenti atmosferici, necessitano di attenzioni costanti. Innanzitutto, trattandosi di vegetazione, hanno bisogno di acqua e di una periodica annaffiatura manuale, non potendo godere di pioggia e precipitazioni naturali. La terra all’interno del vaso non deve mai essere asciutta, altrimenti la pianta rischia di appassire. Occhio però a non bagnarla troppo: necessita infatti di essere drenata periodicamente, ma non con un eccessivo apporto idrico. Per ovviare al problema, i vasi delle nostre piante devono essere dotati di forellini che garantiscano la fuoriuscita dell’acqua in eccesso, oltre che di un sottovaso che la raccolga.

Ricordiamoci inoltre che la pianta da interno ha bisogno di sole, purché l’intensità del fascio di luce non le opprima. Troppo apporto di luce rischia infatti di scolorire le sue foglie e farla crescere in modo irregolare: la soluzione è dunque girarla periodicamente affinché ogni sua parte riceva la sua adeguata dose di luce giornaliera.

Pulizia e composizione delle piante da interno

Da considerare anche che le piante da interno non crescono naturalmente all’esterno, ma sono innestate in vasi posti entro le mura domestiche. A causa del mancato ricircolo d’aria, rischiano infatti di essere appesantite dalla polvere e dalla sporcizia. Un rimedio a tratti banale ma efficace è quello di spolverarne le foglie periodicamente, delicatamente e con un panno preferibilmente asciutto. Da non sottovalutare anche la terra in cui far crescere la nostra amata pianta domestica. La scelta più comune è quella di utilizzare il classico terriccio universale, facilmente reperibile in commercio. Con la scelta del terriccio, di un bel vaso in cui inserirla e di una periodica cura, la nostra pianta da interni può regalarci grandi soddisfazioni e crescere sana e forte. Basta sistemarla nei giusti angoli della casa, dotati di illuminazione solare e non eccessivamente ingombranti al nostro passaggio, e il nostro piccolo angolo di verde in casa è fatto! Per utili consigli e informazioni sull’arredamento dei tuoi sogni, magari impreziosito dalla presenza di un ficus, un’orchidea o un bonsai, puoi affidarti alla professionalità e all’impegno di Make Home.

×