La casa si presenta come il perfetto rifugio familiare in cui affrontare il comune vivere quotidiano. Tuttavia il rischio di mettere la propria privacy alla mercé dei malintenzionati si presenta quando non vi sono accurati apparati di protezione delle nostre 4 mura. Sono diverse le soluzioni per proteggere la propria casa, dai classici antifurti alle inferriate a porte e finestre, sino al sistema di video-sorveglianza che mette in allerta chi intende avvicinarsi.

I sistemi di protezione dell’abitazione: antifurti, inferriate e videocamere

Tutelare le quattro mura in cui viviamo è fondamentale per garantire sicurezza alla nostra casa contro l’azione di ladri e malintenzionati. Per proteggere la propria famiglia ma anche i preziosi beni di valore che gelosamente custodiamo in mobili e cassettiere, è opportuno affidarsi ad efficaci apparati di protezione. 

Vi sono i classici antifurti, che si attivano attraverso potenti allarmi sonori non appena captano movimenti sospetti in casa mentre noi siamo via. Ma si può optare anche per altre alternative come cancelli, inferriate per porte e finestre, porte blindate e antisfondamento. Tutte soluzioni che impediscono al ladro di entrare fisicamente nella propria abitazione. Un altro diffuso dispositivo a tutela della casa è la video-sorveglianza, un sistema di telecamere interne ed esterne all’abitazione che è possibile monitorare anche quando siamo fuori casa. L’installazione di telecamere è un ottimo deterrente contro i malintenzionati, che si sentono minacciati dalla loro presenza e rinunciano così ai loro pericolosi fini. Dunque, sono numerose le opzioni per rendere più sicura la propria dimora e proteggerla dall’intrusione di persone esterne.

Come scegliere i giusti apparati di protezione: i fattori da considerare

La scelta dei giusti apparati di protezione, siano essi antifurti, telecamere, cancelli o inferriate, dipende comunque da una serie di variabili da non sottovalutare. Occorre innanzitutto considerare la tipologia di abitazione in cui installare il servizio: esso dipende dalle dimensioni della casa, sia essa un monolocale o un grande appartamento, e anche dalla sua ubicazione, come un piano terra o il piano elevato di un palazzo. Ma bisogna anche considerare la zona in cui si vive, se è più o meno trafficata e, di conseguenza, più o meno pericolosa e soggetta a fini criminali. 

Se gli antifurti sono più adatti alle stanze interne dell’abitazione, inferriate e videocamere possono invece essere installate all’esterno: dunque sono perfette per case dotate di terrazzi, balconi o ampi giardini. E, ovviamente, il maggiore o minore grado di sicurezza della casa dipende anche dal valore degli oggetti che si possono trovare al suo interno. L’azione di ladri e malintenzionati è programmata nei minimi dettagli, perché sono consapevoli che anche una piccola percentuale di rischio può rovinare i loro piani. Per questo sanno bene dove agire, conoscono le abitudini delle famiglie che vogliono mettere in pericolo e il valore degli oggetti che possiedono entro le quattro mura.

Proteggere la propria casa, il cuore pulsante della famiglia, non è mai abbastanza. Con Make Home 360, operante nel settore delle ristrutturazioni, la scelta del giusto sistema di protezione è quanto mai essenziale.

×